Investire in obbligazioni ecologiche tramite Posta Italiana: prodotto Energialternativa Bancoposta

Decretato a furor di popolo argomento dell’anno l’eco-compatibilità sembra aver contagiato indistintamente tutti gli arti del corpo economico italiano

Decretato a furor di popolo argomento dell’anno l’eco-compatibilità sembra aver contagiato indistintamente tutti gli arti del corpo economico italiano. Dagli incentivi per le ristrutturazioni, alle agevolazioni per l’installazione di impianti per energie alternative, passando per gli eco-finanziamenti degli istituti di credito e il conto energia per il risparmio in bolletta, si arriva finalmente anche ad un prodotto di investimento per risparmiatori ecologisti: “Energialternativa BancoPosta”.

Si tratta della prima “ecoobbligazione” proposta in Italia che coniuga in un prodotto finanziario la sensibilità verso i temi ambientali ed il vantaggio di una grande potenzialità di rendimento per i risparmiatori.

Alla scadenza dei 6 anni "Energialternativa Bancoposta", oltre al rimborso del capitale, paghera', al lordo delle imposte vigenti, una cedola di interesse pari al 100% dell'apprezzamento conseguito dall'indice Ubs nei 6 anni di vita dell'obbligazione, con un rendimento minimo garantito lordo del 7%.

Le obbligazioni saranno dapprima quotate sul Sistema di Scambi Organizzati EuroTlx e successivamente sul Mercato telematico delle Obbligazioni e dei Titoli di Stato (Mot).

Le obbligazioni sono indicizzate all’andamento delle materie prime necessarie alla produzione di etanolo e biofuel, i due principali bio-carburanti alternativi al petrolio.


La scelta di indicizzare "Energialternativa BancoPosta" ai biocarburanti, e' spiegato, e in particolare delle materie prime utilizzate per la loro produzione, e' un'intuizione particolarmente innovativa che risponde all'importante richiesta mondiale di forme alternative di energia in grado di ridurre la domanda di petrolio e l'emissione dei gas tossici prodotti dai combustibili fossili, principali responsabili dell'effetto serra. (v.articolo)

Le obbligazioni si potranno prenotare in tutti gli uffici postali a partire dal 21 maggio e fino al 30 giugno e sono indicate per chi vuole impiegare i propri risparmi con un’ottica di investimento a medio termine. Per maggiori informazioni, è possibile chiamare il numero verde di Poste Italiane 803160 oppure consultare il sito www.poste.it.








di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il


Torna su