In pensione a 104 anni senza aver mai preso un giorno di ferie: la storia di un giardiniere inglese

In Gran Bretagna, un giardiniere di 104 anni, ha deciso di andare in pensione dopo aver lavorato per ben 93 anni.L’età, ma più che altro l’artrite, lo ha costretto ora a fermarsi.

La speranza è che questo sia un caso isolato e che nessun italiano sia mai costretto a lavorare fino e oltre ai 100 anni di età, anche se significa poter vivere a lungo.

In Gran Bretagna, un giardiniere di 104 anni, ha deciso di andare in pensione dopo aver lavorato per ben 93 anni.

Si chiama Jim Webber e per quasi un secolo, senza mai prendere un giorno di ferie, ha curato terre e giardini nel Dorset.
L’età, ma più che altro l’artrite, lo ha costretto ora a fermarsi.

Questo non significa passare il resto della vita con le mani in mano. Ora si vuole dedicare al proprio giardino e all'orto.

A chi gli chiede il segreto della sua longevità spiega che per riuscire a fare quel che lui ha fatto “basta avere molto da fare e essere interessati a quel che si fa”.


Naturalmente di tanto in tanto Webber ha bisogno di una medicina per rimettersi in forma: “Mi basta un bicchierino di whisky e posso ripartire fresco come una rosa”.








di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il


Torna su