Opa su Tiscali da parte di Wind ? Alcuni sono convinti, ma i diretti interessati smentiscono

Consolidata la proprietà di Wind con l'uscita di Enel, ora l'imprenditore egiziano Naguib Sawiris tenta di accaparrarsi anche Tiscali.

Consolidata la proprietà di Wind con l'uscita di Enel, ora l'imprenditore egiziano Naguib Sawiris tenta di accaparrarsi anche Tiscali.

Della partita sarebbe anche British Telecom, che metterebbe una parte della liquidità. Secondo il progetto il gruppo inglese, interessato a rilevare Tiscali Uk per rafforzarsi sul mercato domestico, potrebbe cedere gli asset italiani, Albacom e I.Net.

Sia Tiscali che Wind hanno smentito, i primi spiegando che "non sappiamo le intenzioni di Wind ma ribadiamo che non esistono trattative in corso" e i secondi definendo le ipotesi "prive di qualsiasi fondamento". In effetti c'è da capire quanto la cosa possa essere verosimile, soprattutto considerando i risultati di Albacom (840 milioni di ricavi a marzo 2007 e un Ebitda intorno a 116 milioni) che non sono certo da buttare via.

E' difficile immaginare che Bt se ne voglia disfare. La soluzione più probabile sembra piuttosto quella che si limiti alla vendita dell'ex Freeserve agli inglesi, dopo la conclusione dell'eventuale Opa.

Comunque il mercato sembra crederci, se oggi Tiscali ha chiuso la giornata di contrattazioni in rialzo del 2,67 per cento. Nei prossimi giorni comunque la situazione sarà più chiara.








di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il


Torna su