Il nuovo sistema pubblicitario di Yahoo, Panama, sta portando un netto miglioramento dei risultati

E' partito il 5 febbraio, Yahoo! Panama, e già i risultati sono positivi

E' partito il 5 febbraio, Yahoo! Panama, e già i risultati sono positivi: il nuovo sistema di ranking dell'azienda di Sunnyvale per la gestione della pubblicità online sta mantenendo le promesse fatte dai dirigenti Yahoo!.

Secondo Comscore infatti già dalla prima settimana di operatività Panama ha alzato del 5 per cento il numero di annunci pubblicitari, mentre la seconda settimana la crescita è stata del 9 per cento. Dunque Panama funziona: la strategia del posizionarsi con un prodotto competitivo e simile all'offerta di search marketing di Google paga.

Addirittura, sostiene sempre Comscore, davanti alla pagina dei risultati di una ricerca gli utenti cliccano più facilmente su quelli sponsorizzati a pagamento, piuttosto che su quelli semplici forniti automaticamente dal motore.

Se in questo campo è comunque sempre Google ad avere i risultati più alti (le classifiche di gennaio per le query vedono Google al 47,5%, Yahoo! al 28,1, Msn al 10,6), Yahoo! li mantiene quanto ad applicazioni web, come la posta elettronica, per gli utenti. I dati, ancora una volta di Comscore, dicono che a dicembre dello scorso anno gli utenti di Gmail erano 60 milioni. Quelli di Yahoo! Mail invece 507 milioni.

Mentre sul fronte dell'instant messaging, il primo in classifica resta Msn, seguito però da Yahoo!, menter Google Talk ha ancora numeri risicati.


Complici questi dati, complici dieci anni di esperienza nel progettare programmi e pagine usabili per gli utenti, Jeff Bonforte (che dirige per Yahoo! il settore delle comunicazioni) dichiara a Vnunet che "Google pecca in usabilità", perché "l'usabilità delle applicazioni verso gli utenti, portata a grandi livelli, è la più grande difficoltà da risolvere nell'internet".

Eva Perasso








di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il


Torna su