BitTorrent lancia un suo sito per vendere e affittare film, video e telefilm

Il BitTorrent Entertainment Network debutta oggi con un archivio video di oltre 5000 contenuti e oltre ai lungometraggi e ai programmi tv ci saranno anche anche musica e giochi.

BitTorrent sbarca sul mercato dei video su web. Il software peer-to-peer più efficace, già largamente utilizzato fin dal 2004 da molti utenti per scambiare documenti più o meno autorizzati, andrà a sfidare i servizi di Apple, Wal Mart, dei vari incumbent nazionali e i nuovi servizi emergenti di questi ultimi mesi: Jaman, Babelgum e Joost.

Il BitTorrent Entertainment Network (http://www.bittorrent.com/) debutta oggi con un archivio video di oltre 5000 contenuti e oltre ai lungometraggi e ai programmi tv ci saranno anche anche musica e giochi. Ben propone programmi e film di Mgm, Paramount e Fox, di cui ha contrattato i diritti.

Molti altri titoli sono in arrivo, secondo gli analisti del settore, per due motivi: innanzitutto il modello perfettamente legale basato su contenuti originali e protetti da Drm (anche se no si conoscono i dettagli di quest'ultimo) che piace molto alle major; inoltre dal punto di vista strettamente tecnologico BitTorrent assicura prestazioni migliori dei suoi avversari riuscendo a trasmettere più velocemente i file richiesti da più utenti.

I prezzi sembrano eccessivamente alti: dai 3 ai 4 dollari per il noleggio di film, che inizialmente non saranno acquistabili in modo definitivo. Alcuni contenuti sono gratuiti, quelli generati dagli utenti o quelli, come alcuni bei documentari "educativi" della tv usa, in pubblico dominio. 





di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il


Torna su