Nuove forme di pubblicità innovative: il Video Advertising Molecolare

Uno splendido volo d’immaginazione nel post di Stid titolato “Immaginando il Video Advertising Molecolare” disegna scenari probabili dell’evoluzione del video advertising online

Uno splendido volo d’immaginazione nel post di Stid titolato “Immaginando il Video Advertising Molecolare” disegna scenari probabili dell’evoluzione del video advertising online.

Strumenti utilizzabili direttamente online chepermettono una volta definiti i diversi format di pianificare secondobudget specifici una campagna su diversi media e canali con un click eche parallemamente, gli stessi strumenti, sulla base delle indicazionifornite, suggeriscano i dovuti canali e siano in grado di erogare iltutto a seconda di chi guarda, del contesto in cui si trova, di chelingua parla, di che interessi ha e del cosa sta fruendo in quelmomento specifico.

Immaginavo in tutto questo di poter delegare al marketing localeparte di queste azioni, incluso l’editing degli spot in termini divideo e contenuti (il tutto sempre online), abbattendo i costi diproduzione in maniera a dir poco significativa ed erogandoparallelamente contenuti tagliati appositamente per microtargetspecifici.

Immaginavo di poter modificare e rimandare in onda velocemente deiformat adv in funzione di cio’ che hanno fatto 20 minuti prima i mieicompetitor o delle reazioni che sta avendo il target potenzialerispetto ad un mio spot appena mandato in “CrossMedia Visione”.

Ma non sono poi scenari cosi distanti. Già oggi alcuni servizi suweb permettono di organizzare l’advertising sui canali video in manieracompletamente nuova.


SpotRunner e Visible Worldsono due realtà nascenti che già offrono un set di tools che permettonodirettamente online di editare, pianificare e segmentare in clusterspot video da mandare in onda in slot selezionati secondo leindicazioni fornite sui TV Network statunitensi. E’ possibileselezionare una serie di contenuti video pre-realizzati, localizzarli,modificare voice-over e titolazioni e definire una pianificaizonemirata per ognuno di questi ultimi, il tutto in funzione del budget adisposizione.
I sistemi permettono sia una gestione automatizzata della pianificazione che un controllo manuale del tutto.

Aspettiamo a questo punto sempre con più impazienza le prossime mosse di Google.





di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il


Torna su