Rilascio scontrini e fatture: un negozio su tre non li emette secondo l'indagine della GdF

Un negozio su tre non rilascia gli scontrini fiscali

Un negozio su tre non rilascia gli scontrini fiscali. E'quanto emerge dai controlli effettuati dalla Guardia di Finanza incinque regioni italiane: Trentino Alto Adige, Veneto, Sicilia, Puglia eCampania. Ad assicurarsi il primato in questa "triste" classifica è laCampania, dove a non emettere lo scontrino sono il 42,15% deicommercianti "visitati" dagli ispettori fiscali. In un solo mese icommercianti multati sono stati 4.104, il 27,2% dei 15.094 esercenticontrollati. In base alle nuove norme della Finanziaria sono anchestate disposte le prime chiusure di negozi.

Una quota alta di irregolarità è stata registrata anche in Sicilia: 1.074i commercianti multati, pari al 31,15% dei 3.448 sui quali è statoeffettuato un controllo. Per un negoziante, scoperto per più di trevolte a non staccare scontrini dai dipendenti dell'Agenzia delleEntrate, è scattata anche la chiusura dell'esercizio.

E' la Puglia la regione in cui è stato realizzato il maggior numero di verifiche: 4.050ma nel 22,94% dei casi lo scontrino era stato emesso regolarmente, con929 contribuenti multati perchè allergici agli scontrini fiscali. Piùbassa è invece la percentuale di commercianti poco attenti al fisco inTrentino Alto Adige e in Veneto, con una quota di "irregolarità"rispettivamente del 23 e del 20%. Nel Veneto, dove nei giorni scorsi laGuardia di Finanza aveva annunciato la chiusura di cinque negozi, sonostati effettuati 3.574 controlli che hanno portato a sanzionare 724irregolarità. In Trentino Alto Adige le multe sono state fatte a 386contribuenti sui 1.671 controllati.





di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il


Torna su