Quasi il 50% degli italiani fara più acquisti nel 2007 rispetto al 2006. Ecco cosa compreranno

Se durante l'anno passato ci siamo dati un gran da fare per ripulirci le tasche da tutti quei fastidiosi bigliettoni e per alleggerire le nostre gravose carte di credito, il 2007 non sarà certo da meno

Se durante l'anno passato ci siamo dati un gran da fare per ripulirci le tasche da tutti quei fastidiosi bigliettoni e per alleggerire le nostre gravose carte di credito, il 2007 non sarà certo da meno. 47 italiani su 100 hanno infatti intenzione di "investire" in consumi più di quanto abbiano fatto in precedenza, conquistandosi il secondo posto in Europa per "ottimismo", così ama definirlo il rapporto dell'Osservatorio di Findomestic Banca sul consumo dei beni durevoli in Italia ed Europa.

Che cosa prediligono i nostri capienti portafogli? L'indagine Findomestic sottolinea una decisa preferenza per i prodotti tecnologici che registrano un aumento del 26% delle vendite.

Il consumatore italiano ama circondarsi di prodotti di ultima generazione, come attestato dalla fuga di capitali dalle tasche dei risparmiatori (che tanto risparmiatori non sono!) ai rivenditori di elettrodomestici, TV e hi-fi.

Se 2,2 milioni di flat-TV sono entrati nelle nostre case in soli 12 mesi, gli iPod della Apple hanno letteralmente colonizzato il mercato Mp3 conquistandone circa il 20% (+106% in valore). Consumi in ascesa anche per i car navigators (+130% in valore), per non parlare del nostro primo amore tecnologico: il cellulare. L'ultima moda in fatto di telefonino è il cellulare griffato, che sia firmato Bono Vox o Ronaldo poco importa, l'essenziale è che sia in rigorosa limited edition.

Molto bene il mercato degli elettrodomestici che registra vendite record (+6%in quantità e 4% in valore) sui piccoli apparecchi per la casa: sulla carta risultiamo un popolo agguerritissimo di casalinghe "just in time" con una spesa media di 187 Euro a famiglia su base annuale.


Non dimentichi del nostro grande sogno nel cassetto (la tanto sospirata e sudata a suon di cambiali, casa di proprietà) ci concediamo tante e salutari, almeno per il settore, spese in mobili. Campioni nazionali di spesa per il mobile sono i Trentini (824 Euro), che rubano il primato Europeo persino ai tedeschi (700 Euro di spesa media familiare).

Inaspettato ma gradito aumento anche delle competenze tecnologiche, che portano 20 italiani su 100 ad acquistare un viaggio sulla rete e 40 su 100 a procurarsi informazioni via web prima di compiere un acquisto….altri non ben quantificati a rivendere il proprio deludente bottino natalizio via e-Bay








di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il


Torna su