Evasione fiscale e lavoro nero in Italia: tutte le cifre del 2006

3,5 miliardi di evasioni IVA, 15,3 miliardi di redditi non dichiarati,6.950 soggetti sconosciuti al fisco,433 milioni di finanziamenti UE percepiti illecitamente,982 milioni di beni mobili e immobili confiscati alla malavita,89 milioni di a

3,5 miliardi di evasioni IVA,
15,3 miliardi di redditi non dichiarati,
6.950 soggetti sconosciuti al fisco,
433 milioni di finanziamenti UE percepiti illecitamente,
982 milioni di beni mobili e immobili confiscati alla malavita,
89 milioni di articoli falsificati.

Queste le cifre del nostro Bel Paese emerse dalla recente indagine della Guardia di Finanza per i primi 11 mesi del 2006.
La danza prosegue con un vorticoso alternarsi di numeri davvero poco edificanti. Secondo le Fiamme Gialle sono sfuggite alla morsa fiscale cifre comprese tra i 230 e i 246 miliardi.

Artista dell'evasione quanto dell'illecito finanziario, pare che il 'creativo' popolo italiano sia riuscito a coinvolgere nelle danze anche Bruxelles, truffata per 433 milioni di Euro di contributi percepiti illecitamente (dato in aumento rispetto al 2005 del 26%) sotto forma di finanziamenti all'agricoltura.

Le contraffazioni aumentano a ritmo serratissimo in un paso doble vorticoso da 3,5 miliardi. Solo nel 2006 sono stati sequestrati 89 milioni di prodotti falsificati, in crescita del 28% rispetto al 2005.

Giro di 'pista' anche per le sostanze stupefacenti, che si esibiscono in numeri capogiro con 3.100 arresti (17% in più rispetto al 2005) e 14,7 tonnellate di hashish e marijuana requisite. 13.600 slot machines sequestrate non autorizzate completano il minuetto, aprendo un gravoso capitolo sulle scommesse clandestine e i giochi d'azzardo.


Chiudono degnamente le danze i 28 mila lavoratori in nero che affollano cantieri e aziende con contratti irregolari e senza alcuna tutela.
Per evasori, ladri e truffatori però sembra che la musica stia cambiando: le Fiamme Gialle, oltre ad un sollecito aumento dei controlli, hanno predisposto un potenziamento di interventi per la lotta all'evasione fiscale e alla criminalitá economica.





di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il


Torna su