Banca Generali si fa notare da subito nel suo ingresso a Piazza Affari: +10%

Un ingresso a piazza Affari esplosivo stamane per Banca Generali

Un ingresso a piazza Affari esplosivo stamane per Banca Generali. Lamatricola dello Standard vola subito in borsa con un rialzo del 10% inapertura che porta il prezzo delle azioni a 8,8 euro, ben oltre ilprezzo di collocamento che era stato fissato a 8 euro (nella parte altadella forchetta, fra 6,5 e 8 euro).

Già in fase di opv la domanda, secondo quanto comunicato dallastessa Banca Generali, era stata impetuosa. La richiesta del titolo daparte degli istituzionali era stata circa dieci volte superioreall’offerta, mentre le richieste del pubblico erano state circa 8,5volte l’offerta.

Il terzo polo italiano operante nella distribuzionedi prodotti finanziari, bancari e assicurativi (le prime reti nazionalisono Fideuram e Mediolanum) sembra, quindi, avere convinto il mercato.Diversi analisti avevano giudicato un po’ cara l’offerta e qualcunoaveva raccomandato di comprare solo nella parte bassa della forchetta a6,5 euro. Il mercato, però, sembra pensarla diversamente e manda allestelle il titolo sin dall’apertura delle negoziazioni.

D’altro canto i risultati che la banca del Leone guidata da GiorgioGirelli sono eccitanti e promettono una crescita dell’utile da capogiroche dai 9 milioni di euro stimati per il 2006 dovrebbe passareaddirittura a 59 milioni nel 2009. Sul mercato, intanto, sembra tornatala febbre da Ipo.








di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il


Torna su