Gruppi di acquisto cinesi: in oltre 500 si ritrovano in un singolo negozio

Impeccabile esempio di come le tecnologie e la dimensione sociale dello shopping possono spaccare i mercati: il fenomeno cinese del Tuangou

Impeccabile esempio di come le tecnologie e la dimensione sociale delloshopping possono spaccare i mercati: il fenomeno cinese del Tuangou.

Secondo un articolo dell'Economist, si tratta di una smart mob che condivide l'interesse a comprare un certo prodotto e che si ritrova on line per organizzarsi.

Cisi mette d'accordo e ci si trova tutti insieme in un negozio. E unavolta lì si usa il peso del numero per negoziare il prezzo con ilnegoziante.

L'esempio riportato dall'Economist è quello di ungruppo di 500 (!) acquirenti che si sono dati appuntamento nel piùgrande negozio di elettronica domestica della Cina.

Chiaro chese ti arrivano 500 compratori di botto.... (hanno sbarrato le porteagli altri acquirenti, hanno fatto sconti sui prodotti e gli hanno puredato dei simpatici omaggi...)


Date le rigidità struttturali, unacosa del genere non funzionerebbe (probabilmente) in un punto divendita di una catena (dove i prezzi non sono presumibilmente gestibilidal direttore di filiale) - ma devo dire che fare un bel smart mobblitz da FNAC o da Mondadori Informatica non mi dispiacerebbeproprio... dovrei giusto comprarmi un GPS...








di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il


Torna su