Record di rendimento e richieste per i Bot italiani, nonostante l'abbassamento del rating

Era dal maggio del 2002 che il rendimento dei Bot semestrali non arrivava al 3,532%, mentre non accadeva dal luglio di quell’anno che un Ctz toccasse il 3,91%

Era dal maggio del 2002 che il rendimento dei Bot semestrali nonarrivava al 3,532%, mentre non accadeva dal luglio di quell’anno che unCtz toccasse il 3,91%.


Oggi durante l’asta con cui il Tesoro ha offerto9,5 miliardi in Bot a breve termine a fronte di richieste per 14miliardi di euro e 1,5 miliardi in Ctz a maggio 2008 (domanda a 2,9miliardi). Lo spread fra benchmark italiani e tedeschi (Bot controBund) decennali è tornato per la prima volta stabilmente a 27 puntibase.

Dopo il downgrade della agenzie di rating internazionali qualcheanalista ha commentato che gli ultimi dati potrebbero costituire laconferma di uno scarso impatto sui titoli a breve termine della doppiabocciatura di Fitch e Standard & Poor’s. Un’ipotesi in merito airecord del rendimento dei Buoni del tesoro è che essi scontassero giàl’ipotesi di un downgrade, mentre in favore di un rialzo di Bot e Ctzlavorano le diffuse aspettative di ulteriori strette monetarie dellaBce.








di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il


Torna su