Smettere di lavorare per sempre? Secondo Merrill Lynch ci vogliono 3 milioni di euro

È il sogno di molti: smettere di lavorare e vivere per sempre di rendita. Ma quanto costa realizzarlo?

È il sogno di molti: smettere di lavorare e vivere per sempre di rendita. Ma quanto costa realizzarlo? La Merrill Lynch lo ha calcolato. (leggi)

Risultato?

Quasi 3 milioni. Una cifra che permette di avere 5 mila euro al mese e salvare il capitale. Per la grandissima parte di noi tutto questo rimane un sogno, tenuto anche conto che recentemente, l’Istat ha comunicato che più del 25 % degli italiani dichiara un reddito inferiore a 6.000 euro. Possiamo però consolarci (o roderci) curiosando tra la classifica dei redditi di personaggi dello sport,pubblicata dal “Financial Times” tedesco.

Il green rende molto più dell'area di rigore e della pista: quanto meno, se ci si chiama Tiger Woods. Il numero uno del golf mondiale nel 2005 ha portato infatti a casa 77 milioni di euro, oltre tre volte i guadagni di personaggi pure ben retribuiti, come la stella inglese del Real Madrid David Beckham e il pluricampione del mondo di motociclismo Valentino Rossi.

Nella classifica dei superpagati nello sport, pubblicata dal Financial Times Deutschland, il pilota della Yamaha è comunque il primo degli italiani, e si piazza al settimo posto, con 22 milioni di euro, a pari merito con il supercampione di ciclismo, l'americano Lance Armstrong.


Molto meglio è andata a Michael Schumacher: l'uomo di punta della Ferrari ha guadagnato 58 milioni di euro, cifra sufficiente a consolare tutte le delusioni inanellate in pista in una annata tutta da dimenticare. Schumacher dunque si piazza al secondo posto fra i supermilionari, davanti al quarterback degli Atlanta Falcons, Michael Vick. Il giocatore di football americano, "Superman" per i tifosi, ha avuto l'equivalente di 32 milioni di euro. Buon quarto è un altro gigante dello sport Usa: Shaquile O'Neal, protagonista nella Nba con 2 metri e 18: "vale" 28,5 milioni di euro.

Per i divi del pallone resta un non disprezzabile quinto posto, appannaggio di David Beckham: fra l'ingaggio del Real Madrid e il contributo degli sponsor, l'attaccante britannico guadagna 25 milioni di euro, la stessa cifra di Kobe Bryant, un altro grande del basket professionistico Usa. In realtà per Bryant, bandiera dei Los Angeles Lakers, il 2005 è stato un anno funesto, a causa delle accuse di violenza carnale che lo avevano fatto considerare un nuovo Tyson. Poi i problemi giudiziari sono stati archiviati, e Bryant è tornato sul parquet con la grinta di sempre.

Il settimo posto, assieme appunto a Valentino Rossi, è andato al ciclista Armstrong: con 24 milioni di euro, l'americano vale sul mercato ben otto volte il rivale tedesco Jan Ullrich. Al nono posto della classifica compare Alex Rodriguez, alfiere degli Yankees, che il FTD considera "il miglior giocatore di baseball del mondo". Rodriguez guadagna 23,5 milioni di euro, poco più del decimo classificato, Phil Mickelson. Il campione di golf, dice il giornale tedesco, è altrettanto amato di Tiger Woods, ma si deve accontentare di 22,5 milioni, meno di un terzo del rivale.





di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il


Torna su