Strategia aggressiva di Apple: Imac a partire da 99 euro

L'azienda di Cupertino ha iniziato a commercializzare quattro nuovi modelli con architettura Intel Core 2 Duo; l'entry level con display da 17 pollici parte da 999 euro

Apple ha rinnovato completamente la sua linea iMac con i nuovi processori Intel Core 2 Duo. La rivoluzione cupertiana è finalmente realtà, con performance superiori del 50% rispetto ai precedenti modelli e consumi inalterati.

Il design minimalista continua ad essere un punto di forza indiscusso. Sono disponibili vari modelli, con display di diversa dimensione, per soddisfare ogni tipo di esigenza di processing: 17 pollici da 1,83 GHz; 17 pollici da 2 GHz; 20 pollici da 2,16 GHz e 24 pollici da 2,16 GHz. Il più grande e potente vanta una qualità video mai raggiunta in passato, con una risoluzione massima di 1920x1200 pixel e una superficie di visione superiore del 30% rispetto al vecchio modello da 20 pollici.

La nuova famiglia iMac dispone di una videocamera integrata iSight, del pacchetto applicativo consumer iLife '06 e del media center Front Row con telecomando. Numerose le opzioni di connettività, con: porta Gigabit Ethernet 10/100/1000 BASE-T, supporto Wi-Fi AirPort Extreme 802.11g, 2 porte USB 1.1, 3 porte USB 2.0 e 2 porte Firewire (sul 24 pollici è presente la versione Firewire 800).

I listini sono abbastanza concorrenziali e vanno dai 999 euro del modello base da 17 pollici fino ai 1999 euro del voluminoso iMac con display da 24 pollici.





di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il


Torna su