Nuovi Conto Arancio e Mutuo Arancio

Ing Direct sembra aver accettato la sfida di IW Bank, dal 1° settembre infatti via libera alla nuova offerta di Conto Arancio

Ing Direct sembra aver accettato la sfida di IW Bank, dal 1° settembre infatti via libera alla nuova offerta di Conto Arancio. Nuovo "invito alla prova", come amano chiamarlo quelli di Ing. Con la nuova offerta, i risparmiatori che attivano Conto Arancio entro il 31 ottobre avranno il 6% di interesse (a parità delle altre condizioni) per tutto il mese di novembre sui depositi fino a 50.000 Euro. Per i conti che superano tale importo sarà valido il tasso al 2,80%.

Novità anche per Mutuo Arancio, che cerca di venire incontro alle nuove tendenze del mercato (durate più lunghe e importi finanziati più elevati).

La vera novità - ci fanno sapere dall'ufficio relazioni con i media di Ing - consiste nel fatto che i nuovi spread di Mutuo Arancio cambiano a seconda dell'importo del mutuo anziché della durata. Anche qui Ing punta sulla semplicità. Tre fasce di prezzo. La prima tra 50.000 e 99.000 euro con uno spread dell'1%. La seconda dai 100.000 ai 199.000 euro (il 50% del mercato) beneficierà invece di uno spread più basso del 10% (0,90%). Per gli importi superiori a 200.000 euro (14% del mercato) invece lo spread scenderà da 0,80% allo 0,70%. Il mutuo potrà essere richiesto sia per la prima che per la seconda casa e, come al solito, é a zero spese. Per il mutuo a tasso variabile, inoltre, non sono previste penali per l'estinzione anticipata, sia parziale che totale.

Per finire, il target di clientela non é determinato e Ing si riserva di valutare di volta in volta le singole situazioni. Apertura, quindi, verso i contratti sia a collaborazione che a progetto, per i quali i requisiti di accesso dipendono dalla presenza o meno di garanzie di stabilità (continuità lavorativa negli ultimi tre anni?).

Mutuo Arancio non può essere richiesto per finanziare la costruzione di un immobile da edificare su un terreno di proprietà. Per richiederlo è infatti necessario che l'immobile venga acquistato da soggetti terzi, che sia già frazionato e già identificato catastalmente. L'erogazione di Mutuo Arancio avviene contestualmente all'atto del passaggio del rogito notarile o al consolidamento dell'ipoteca.


Con questa offerta, Ing sembra rispondere a quanti sostengono che, con l'aria che tira a Francoforte, il vento stia cambiando e che il mutuo a tasso variabile non sia più conveniente.

Comunque, il consiglio resta sempre lo stesso, confrontate gente! Confrontate!








di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il


Torna su