Che cos'è il Pay per Action?

Torniamo sul tema pay per action. Non è la prima volta che tocchiamo l’argomento Pago-Solo-Se-Mi-Va-Bene

di Jacopo Gonzales

Torniamo sul tema pay per action. Sul blog di Mauro da un semplice post sul search marketing si è passati a un confronto ‘molto acceso’ da 18 commenti (mi piacciono molto le considerazioni di tal Max). Si dibatte come spesso accade, sull’efficacia e convenienza del pay per action (PPA).

Non è la prima volta che tocchiamo l’argomento Pago-Solo-Se-Mi-Va-Bene, anzi più volte Federico ed io abbiamo affrontato vantaggi (nessuno lato publisher) e svantaggi (molti) di un tale sistema a performance, o per dirla all’italiana, ‘a successo’.

Venendo al perché di questo titolo sul pay per action, gli editori sono come i casinò nel senso che entrambi, de facto, guadagnano sulle perdite; questo basta a farvi capire come il sistema sia difettato, posto che peraltro non esiste online un solo sistema di pay per performance puro (nemmeno i vari TD, CJ o Zanox).





di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il


Torna su