Accordo tra Google e Ebay per il mercato pubblicitario a livello mondiale

Google ha siglato un accordo con il sito di aste on line Ebay riguardante la pubblicità sia testuale che relativa alla nuova modalità click to call attraverso skype e google talk

Google ha siglato un accordo con il sito di aste on line Ebay. Il motore di ricerca inserirà nel proprio circuito pubblicitario anche i prodotti del celebre portale di compravendita.

Sulle pagine che ospitano la pubblicità generata dal colosso di Mountain View, potranno apparire direttamente i prodotti di Ebay, con il prezzo, la scadenza e la possibilità, con un click, di parlare attraverso Skype direttamente col venditore. L'indicizzazione automatica delle aste di Ebay rappresenta una svolta importante: i due colossi si avviavano allo scontro su diversi prodotti (tra gli altri Google distribuisce Talk, diretto concorrente di Skype, di proprietà di Ebay). Il mercato sembra gradire: Ebay guadagna alle sedici e trenta prende il volo con un +2,73%, mentre Google porta a casa l’1%.

All'inizio del mese Google aveva annunciato anche un accordo con MySpace, una piattaforma di blog, sulla quale ha ora l'esclusiva per i servizi di ricerca: intesa del valore di 900 milioni di dollari, che Larry Page e Sergey Brin hanno liquidato alla News Corp. di Rupert Murdoch, proprietaria
di MySpace.

Ma non sono le uniche novità per Google, che ha annunciato anche una suite di programmi che consentiranno di integrare i servizi di e-mail, calendario condiviso, e instant messaging direttamente nei siti degli utenti. Un set di applicazioni che dovrebbe presto includere anche strumenti di office automation, in diretta concorrenza con i programmi di casa Microsoft.

Mountain View, che ha chiuso il 2005 in crescita del 46%, firma così la "tregua" con Ebay e si dispone per lanciare la sfida al gruppo di Bill Gates.








di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il


Torna su