Diventare milionari in un mese a New York con 100 dollari, un cellulare e videocamera

Il sogno americano, e non solo, quello di diventare millionari partendo da zero e grazie ad un'idea che si riveli geniale

Il sogno americano, e non solo, quello di diventare millionari partendo da zero e grazie ad un'idea che si riveli geniale.

Il nome "start up" vi dice nulla? Sono delle società, delle imprese che nascono dal nulla, che sopravvivono e fanno fortuna solo grazie ad una lampadina che si è accesa nella mente di qualche intraprendente, svelto ed lungimirante ragazzo.

Remi Frazier ne è l'esempio più recente e audace. Il ragazzo, 27 anni, arriva a NewYork, 100 dollari, un cellulare, una videocamera, nessuna conoscenza in città, una cartina della "Grande Mela" ed una grande ambizione: riuscire a creare un business da 1 milione di dollari in soli 30 giorni.

Si tratta di un vero e proprio esperimento di "economia sociale", Remi ha in mente un network basato sugli sforzi volontari di esperti di vari settori, economico, marketing, web e sviluppo per l'ideazione di un prodotto, la sua creazione ed in seguito la sua distribuzione.

Un progetto costruito sul "nulla" di un'idea tanto geniale quanto folle che, grazie al carattere diretto, schietto ed ambizioso del ragazzo è riuscito ad incassare 13.000 dollari già dai primi giorni, in rete è aperto un dibattito davvero acceso: Ce la farà la Million Dollar Destiny Project a raggiungere il proprio obiettivo?





di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il


Torna su