Quali sono gli Instant Messenger più utilizzati in Italia?

Qual è la situazione degli Instant Messenger in Italia? Uno studio pubblicato su Affari e Finanza de La Repubblica fa il quadro sintetico della diffusione dei programmi di messaggeria istantanea.

Qual è la situazione degli Instant Messenger in Italia? Uno studio pubblicato su Affari e Finanza de La Repubblica fa il quadro sintetico della diffusione dei programmi di messaggeria istantanea.

Un settore non certo nuovo, basti ricordare che software come ICQ o C6 hanno quasi un decennio sulle spalle, ma in forte crescita proprio in questi ultimi anni grazie alla banda larga e alla possibilità di utilizzare gli Instant Messenger per conversazioni video multimediali e per le e-conference.

Il quadro della situazione vede spiccare in testa a tutti il software di casa Microsoft MSN Messanger con oltre 5 milioni di utenti italiani. Segue a lunga distanza Skype con quasi 2 milioni di utenti, l'unico finora a poter competere con il predominio di MSN.

Gli storici instant messenger coprono invece una nicchia residuale del settore, perlomeno in Italia programmi come C6 o ICQ sembrano aver mantenuto un'utenza elitaria ma nulla più.

A metà strada tra questi troviamo Yahoo! Messenger con grandi potenzialità ancora non espresse appieno. Gran parte dei nuovi utenti sono invece procacciati soprattutto da Microsoft, Skype e Yahoo!.


Questo il quadro della situazione:

5.333.000 utenti MSN Messenger
1.840.000 utenti Skype
505.000 Yahoo! Messenger
333.000 C6
90.000 ICQ








di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il


Torna su