Intercettezioni telefoniche? In Italia sono necessarie

Non si può dire se in Italia si intercetta troppo o troppo poco

 "Non si può dire se in Italia si intercetta troppo o troppo poco: è giusto invece dire che il nostro legislatore consente l'uso di questo strumento per un gran numero di reati e questa è la ragione principale dell'alto numero di intercettazioni".

A sostenerlo è il Garante per la privacy, Francesco Pizzetti, a margine di un convegno organizzato oggi a Roma dall'ordine dei giornalisti.

Questa ampia diffusione delle intercettazioni è, secondo il Garante, dovuta anche "a una delle caratteristiche italiane: siamo in un Paese - ha detto Pizzetti - ad altra criminalità organizzata che suscita allarme sociale. Questa è la ragione dell'aver esteso il ricorso alle intercettazioni".








di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il


Torna su