Accordo tra Microsoft e Creative Commons per Office

Un 'patto col diavolo al contrario' Ŕ quello che vede protagonisti Microsoft e l'ente no-profit

Un "patto col diavolo al contrario" Ŕ quello che vede protagonisti Microsoft e l'ente no-profit che porta avanti la diffusione delle licenze Creative Commons, uno dei baluardi del Copyleft.

L'accordo, come leggiamo nel comunicato stampa, ha dato alla luce un tool per allegare ai file di Office la licenza CC desiderata: si pu˛ scaricare sia dal sito di Office Live che da quello delle Creative Commons.

Lawrence Lessig, fondatore delle Creative Commons e professore in Legge all'UniversitÓ di Stanford, ha dichiarato che questo accordo permetterÓ una enorme diffusione di questo tipo di licenza, considerando l'elevatissimo numero di documenti (testi, slide,..) che vengono realizzati con la suite di Microsoft.

Il tool integrerÓ nei men¨ la scelta della licenza desiderata: al documento verrÓ quindi allegato il logo delle CC, una versione ridotta della licenza e il link al sito www.creativecommons.org.








di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il


Torna su