La manovra finanziaria Bis è inevitabile secondo Ministro Economia Padoa-Schioppa

Il ministro dell'Economia, Padoa Schioppa,rende noti i risultati della verifica sui conti pubblici e annuncia

Il ministro dell'Economia, Padoa Schioppa,rende noti i risultati della verifica sui conti pubblici e annuncia: "La Manovra bis è ormai inevitabile". E aggiunge: "Il governo è impegnato a correggere lo squilibrio delle finanze". Poi afferma:il deficit "è stimato ad un livello significatamente superiore alle valutazioni sin qui effettuate". La commissione che ha svolto la verifica parla di "grave condizione",con un rapporto deficit/Pil attestato al 4,1% (tre decimi in più delle stime della Trimestrale) che può arrivare fino al 4,6%.

La finanza pubblica versa in una "grave condizione". E' il verdetto della Commissione Faini che, al termine della due diligence, segnala che "l'ulteriore deterioramento dei saldi tendenziali, il sostanziale azzeramento dell'avanzo primario di competenza, il valore negativo dell'avanzo primario di cassa e la crescita del debito pubblico configurano una situazione di sofferenza delle pubbliche finanze che non si è manifestata ancora in tutta la sua severità". Il deficit/Pil 2006 dovrebbe attestarsi a legislazione vigente al 4,1%, ma su questo risultato pesano i rischi di attuazione e di efficacia della Finanziaria 2006 che potrebbero portare il disavanzo quest'anno al 4,6% del Pil.

E' quanto emerge dai risultati della due-diligence condotta dalla Rgs, dal Dipartimento politiche fiscali, dal Dipartimento del Tesoro, dalla Banca d'Italia, dall'Istat e dall'Isae e guidata dall'economista Riccardo Faini. I rischi di efficacia sono quantificabili per un importo massimo pari allo 0,3% del Pil e i rischi di attuazione allo 0,2%.








di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il


Torna su