Saras, la società petrolifera dei Moratti, debutta male in Borsa con una perdita del 12%

Saras la società petolifera dei Moratti ha fatto una pessima figura con un ribasso del 12% sul prezzo di collocamento.

Nel suo ingresso in Piazza Affari, Saras la società petolifera dei Moratti ha fatto una pessima figura con un ribasso del 12% sul prezzo di collocamento.

Sarà la brutta aria che tira in questi giorni sui mercati, sarà che probabilmente è stata quota a prezzi troppo alti, ma alla borsa sembra proprio che la debuttante non sia piaciuta.

La nuova matricola del Mercato Telematico Azionario viaggia su un valore di 5,26 euro per azione contro un collocamento a 6 euro e una valutazione ieri, sul "Grey Market" londinese, di 6,3 euro per azione.

Una pioggia di vendite a inizio seduta e ancor di più un prezzo teorico in ribasso anche del 16% in fase di pre-apertura hanno fatto precipitare il titolo, che poi è stato riacquistato in quantitativi minori. La tendenza è andata così al ribasso e la “povera” Saras ha fatto una figuraccia.








di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il


Torna su