Stimolare l'intelligenza attraverso i videogames: ci pensa Nintendo

'How old is your brain?' è il videogioco della Nintendo per console DS, destinato a giocatori ultrasessantenni, che non avevano mai usato prima un gioco elettronico.

"How old is your brain?" è il videogioco della Nintendo per console DS, destinato a giocatori ultrasessantenni, che non avevano mai usato prima un gioco elettronico.

E' il primo titolo di una nuova serie, "Brain training game", ispirata alle ricerche del neuroscienziato Ryuta Kawashima della Tohuku University, curata personalmente dal presidente della Nintendo Satoru Iwata.

Abbina test di autodiagnosi della reattività mentale con esercizi di matematica, di logica, di memoria e altre prove, che servono a stimolare l'attività del cervello e a migliorare il calo delle performance dovute all'età, come dice la campagna pubblicitaria di lancio.

Kawashima sostiene che dedicando pochi minuti al giorno al videogioco si può ritornare all'elasticità mentale dei 35 anni.

Si capisce allora facilmente perchè "How old is your brain?" abbia venduto solo in Giappone 3 milioni e 900 mila copie e sia al vertice dei primi dieci bestseller, che sia appena stato distribuito in Canada e stia per esserlo anche nel Regno Unito.

Si aggiungano al tema la semplicità della fruizione e l'attrattiva della rappresentazione.

La console DS è fornita di touch screen, che può essere attivato con stylus pen e ha input vocali con parole chiave. Il videogioco può essere usato individualmente o in competizione con altri e i risultati dei test e degli esercizi possono essere ottenuti subito dopo la compilazione, progressivamente. 





di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il


Torna su