Pirelli utilizza spot pubblicitari televisivi per promuovere il suo primo film online "The Call"

Un film online promosso con spot televisivi è una cosa già di per sè abbastanza strana

Un film online promosso con spot televisivi è una cosa già di per sè abbastanza strana. Se a farlo poi è un'azienda offline che più offline non si può è un vero e proprio "caso da manuale".

Pirelli sta promuovendo da qualche giorno "The Call", che viene identificato come "il primo film Pirelli" e per il quale ha reclutato nientemeno che John Malkovich e Naomi Campbell (già testimonial per altre campagne).
La particolarità di questo film è appunto quella di essere disponibile solo online, su un sito creato ad hoc (e linkato anche in home page del sito istituzionale).

The Call viene promosso con spot tv e cartellonistica, con un esborso economico non da poco immagino.

Il sito, pur essendo interamente in flash e non del tutto utilizzabile con Firefox, non è affatto male. C'è la sezione "Extra", c'è quella "Donwload", c'è perfino un gioco (bruttino), oltre ovviamente alla possibilità di inviare il video ad un amico. Anche se a dire il vero il link è un po' nascosto, considerando le potenzialità virali dell'iniziativa.

Il fatto poi che il sito sia Pirellifilm.com lascia pensare che ci sia la volontà di continuare su questa strada e di aggiungere altri video.


La finalità non può essere altra che quella di fare branding (non che ci sia nulla di male eh!), ma in ogni caso ben venga ogni iniziativa che possa dare visibilità al web sugli altri mezzi e verso un pubblico diverso.

PS: sono malato io o anche qualcun altro ha pensato che il fatto che il calendario Pirelli venga chiamato "The Cal" abbia influito sulla scelta del titolo?








di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il


Torna su