Quanto costano i dentisti ? I prezzi cambiano notevolmente da città a città. Inchiesta Altroconsumo

A Roma per un'otturazione è possibile spendere sino al 175% in più del prezzo minimo, a Milano una corona (in lega preziosa e ceramica) può costare da 400 euro a 1030 euro

A Roma per un'otturazione è possibile spendere sino al 175% in più del prezzo minimo, a Milano una corona (in lega preziosa e ceramica) può costare da 400 euro a 1030 euro. In tutte le città differenze di oltre mille euro per una protesi totale per arcata, il cui costo può variare da 800 a 3000 euro. Questi i risultati dell'inchiesta di Altroconsumo, su 102 dentisti privati in cinque città: Milano, Torino, Roma, Napoli e Palermo.

L'associazione sottolinea che ci sono differenze notevoli di parcella per un intervento di protesi o di cura dentaria tra dentisti privati di una stessa città: Altroconsumo consiglia quindi di non fermarsi al primo preventivo, i risparmi possono essere anche di 1000 euro. Per quanto riguarda le protesi la città più cara è Milano,seguita di Torino e Roma, mentre la più economica è Palermo. Per quanto concerne otturazione e detartrasi Milano si riconferma la città più onerosa e Palermo la meno caro.

In Italia le spese dentistiche sono a carico del cittadino. Eppure il diritto alla salute deve comprendere anche la salute della bocca e dei denti. Il Servizio sanitario nazionale interviene solo in pochi casi, d'urgenza. I dentisti privati dunque sono i referenti diretti per la gran parte dei consumatori; molto deve ancora essere fatto sul fronte della trasparenza: il paziente deve essere sempre messo al corrente delle alternative di intervento, del piano di cure e gli deve essere rilasciata la cartella clinica. Altroconsumo ricorda ai consumatori di chiedere sempre al dentista la fattura e la dichiarazione di conformità dei materiali impiegati, come garanzia in caso di contestazioni future.

Sul piano dell'abusivismo il consumatore è a mani nude: L'associazione denuncia inoltre l'esiguità delle sanzioni verso che è abusivo; un esempio per tutti: chi opera come odontoiatra oggi pur non avendo i requisiti, patteggiando la pena rischia solo una sanzione di poche centinaia di euro.





di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il


Torna su