Bce. Tassi al 2,50%

La Banca Centrale Europea ha alzato i tassi di riferimento della zona euro di un quarto di punto

La Banca Centrale Europea ha alzato i tassi di riferimento della zona euro di un quarto di punto (dal 2,25% al 2,50%).

Con questa decisione, che segue quella analoga dello scorso dicembre, l’Europa mette fine alla politica monetaria espansiva che aveva tenuto il costo del denaro sui minimi storici (2%).

L’iniziativa era largamente attesa dal mercato, visti i recenti dati positivi di Eurolandia e visto anche l’aumento delle pressioni inflazionistiche.

Si riduce, ma resta sempre piuttosto consistente, il divario tra il costo del denaro europeo e quello oltreoceano.

Il differenziale passa dai precedenti 2,25 agli attuali 2 punti percentuali.





Fonte: pubblicato il


Torna su