Micro pagamenti online: arriva anche in Italia Allopass

Con la versione in italiano di Allopass, i webmaster iscritti al programma possono modificare una parte del proprio sito rendendolo a pagamento e guadagnare grazie alla pubblicità offerta

Al giorno d’oggi Internet è utilizzato non soltanto come mezzo di ricerca o fonte in cui reperire curiosità particolari e stravaganti che non sempre troviamo anche sui giornali “reali”.

La Rete è anche uno strumento in grado di offrire ai webmaster un sistema di micro pagamenti per i propri servizi online che, oggi, rappresentano la soluzione ideale per l’e-business.

Allopass é il sistema di micro pagamento protetto via Web, in diverse modalità, ideale per tutti i webmasters, siano essi privati o facenti parte di grandi imprese.

Da tempo questi, iscritti al programma Allopass, aspettavano la versione in lingua italiana di questo network di pagamento, conosciuto in Europa a partire dal 2001, che finalmente è arrivato e offre diverse tipologie di micro pagamento: telefonico via Audiotel, via SMS, carta di credito, carta prepagata, portafoglio virtuale e W-HA.

Il sistema, di facile utilizzo, si installa gratuitamente e permette ai webmaster di proteggere una parte del proprio sito (o un documento del sito stesso) e renderlo a pagamento, ottenendo, così, una fonte di guadagno.

Il servizio riguarda video, fotografie, articoli di giornali e riviste, documenti giuridici o d’autore, perizie, giochi e molto altro ancora. Insomma con Allopass si guadagna attraverso la propria agenzia pubblicitaria, creata dal webmaster stesso.

Allopass ha dichiarato, nello scorso anno, una cifra d'affari di più di 20 milioni di euro con più di 2 milioni di transazioni ogni mese.








Fonte: pubblicato il


Torna su