Mutui ottobre e settembre 2011: richieste in calo

Calano le richieste di mutui e prestiti: la situazione

Calano le richieste dei mutui nei mesi di settembre e ottobre 2011: a settembre la domanda di credito da parte delle famiglie italiane ha segnato una nuova battuta d'arresto. In particolare la richiesta di mutui registra un calo del -23% rispetto allo stesso periodo del 2010, dopo un semestre in cui la decrescita è risultata già doppia cifra ed è diminuita anche la domanda di prestiti personali e prestiti finalizzati, segnando un -10%.

Secondo quanto emerge dal barometro Crif, nei primi nove mesi dell'anno il decremento complessivo della domanda di mutui ipotecari è stato dell'11% mentre la richiesta di prestiti ha fatto registrare una flessione del 3%. Questi cali sono collegati ai crolli dei mercati finanziari, alle tensioni sul debito sovrano e ai ripetuti interventi correttivi sul bilancio dello Stato che inducono le famiglie italiane a rinviare acquisti e investimenti.

In particolare per quanto riguarda la distribuzione delle richieste di mutui per fasce di durata, si conferma la crescita della quota di domanda nelle classi tra i 20 e i 30 anni, che nei primi 9 mesi del 2011 rappresentano quasi il 51% della domanda complessiva.

Per quanto riguarda i prestiti, invece, sia quelli personali sia quelli finalizzati a settembre hanno fatto segnare un calo delle richieste, anche se di entità differente: i prestiti finalizzati, infatti, registrano un -6% contro il -3% dei prestiti personali, arrivando rispettivamente ad un complessivo -14% e -5%.





di Marcello Tansini pubblicato il


Torna su