Entusiasmanti risultati per la prima biblioteca americana con sistema RFID

Si trova in Georgia ed è un sistema di due biblioteche pubbliche; per arginare il problema del furto dei propri volumi, ha deciso di compiere un investimento importante nella radio frequenza: i primi risultati hanno già ampiamente ripagato tutti gli

Dal 2006 sarà molto più difficile sottrarre inopportunamente libri dalla Two Lakes Public Library della Georgia.
Questo perchè è stato rinnovato, ampliato e chiaramente migliorato il sistema di controllo della sicurezza dei volumi; grazie all'identificazione a radio frequenza e ad un sistema chiamato Checkpoint System che la sfrutta, è stato possibile rendere “a prova di furto” il 99% delle opere presenti nelle due biblioteche. Prima di questa introduzione solamente un libro su 3 era protetto dal furto e questo aveva portato il fenomeno del furto, specie nell'ultimo anno, a livelli davvero inaccettabili.

L'installazione di un Checkpoint System, dai reader alle etichette su ogni singolo volume, non è certo un intervento economico, ma il successo immediato dell'operazione è valso ogni sacrificio: “Quando stavamo sondando i vari produttori di sistemi RFID, sono rimasta davvero sorpresa dal numero di aziende tra le quali si poteva scegliere; tutte quante mi hanno dato la stessa impressione: erano desiderose di dimostrare la semplicità di utilizzo e di installazione di un sistema Checkpoint RFID, soprattutto se confrontati con i risultati che, come nel nostro caso, sono stati soprendenti sin dal primo giorno di applicazione” sono queste le parole del presidente della Two Lakes Library Lillie Crowe.

Si era già trattato (precisamente in “questo articolo”) di sistemi RFID per la sicurezza delle biblioteche: ora che anche gli States possono contare su esempi concreti come questo in Georgia, dobbiamo aspettarci una grossa spinta verso lo studio e la produzione di sistemi Checkpoint, primo segno di un abbassamento dei prezzi, quindi di possibilità di acquisto da parte di più aziende (non solamente librerie).








Fonte: pubblicato il


Torna su