Arriva anche il condono nella finanziaria, chiamato concordato. Sì alla pornotax, limiti per i bebè.

Arriva anche il condono fiscale per gli anni 2003 e 2004 per le imprese e i professionisti.

Arriva anche il condono fiscale per gli anni 2003 e 2004 per le imprese e i professionisti. Il gettito complessivo, tra concordato preventivo e condono, è previsto in 3 miliardi. Lo si apprende da fonti della maggioranza. Condono e concordato fiscale sono stati inseriti nel maxiemendamento del governo alla Finanziaria che dovrebbe essere presentato tra poche ore in Aula alla Camera. Sul testo il governo chiederà la fiducia. La maggioranza vuole che il maxiemendamento del governo alla Finanziaria venga esaminato in commissione Bilancio, prima del suo approdo nell'Aula della Camera. Lo riferiscono deputati della Cdl spiegando che il passaggio del provvedimento in commissione servirebbe, tra le altre cose, per verificare le coperture finanziarie del maxiemendamento. Il governo avrebbe deciso di eliminare dal maxiemendamento alla Finanziaria, le norme relative al ddl competitivitá. Provvedimento che era rimasto al palo al Senato e che era stato recuperato facendolo confluire in Finanziaria. La pornotax resta dopo gli aggiustamenti del Tesoro: la misura - chiesta dal relatore Daniela Santanchè - sarebbe però stata modificata nel corso del lavoro notturno per mettere a punto le ultime correzioni. Ambienti della maggioranza spiegano che sarebbero state tolte la finalizzazioni del provvedimento e tra queste gli sgravi fiscali per le baby sitter.





di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il


Torna su