Software e servizi gratis Microsoft, Sap e Adobe e Symentec in Italia per non profit

Techsoup Italia: il nuovo progetto di sviluppo tecnologico no profit

Si chiama Techsoup Italia, nasce dalla collaborazione tra Banco Informatico Tecnologico e Biomedico (BITeB) e Techsoup Global, ed è una charity internazionale, nata negli Stati Uniti nel 1987 su iniziativa di Microsoft, con lo scopo di promuovere lo sviluppo tecnologico del non profit con prodotti e servizi gratuiti, anche grazie alla collaborazioni delle grandi società informatiche. Microsoft, Cisco, SAP, Adobe, Symmantec sono, infatti, tra coloro che supportano il Banco Informatico Tecnologico e Biomedico (BITeB) per i propri interventi umanitari.

Dalla sua nascita, Techsoup ha servito 130mila organizzazioni in oltre 30 Paesi, per un controvalore commerciale pari a 1,9 miliardi di dollari. Piero Camurati, responsabile Global Marketing Programs di SAP Italia, che aderisce all'iniziativa,ha spiegato il perché dell’interesse nei confronti di un tal progetto: “Techsoup ci ha interessato da subito perché unisce alla donazione di tecnologia l’attività formativa e il sostegno gestionale nei confronti degli utenti non profit”.

Pier Luigi Dal Pino, direttore centrale Affari Istituzionali e Industriali di Microsoft Italia ha chiarito che Microsoft Italia solo negli ultimi tre mesi ha donato software commerciale per un valore pari a oltre un milione e 300 mila euro a più di 50 organizzazioni, contribuendo a informatizzare poco meno di 2.000 utenti.

“L’alleanza con Techsoup e Banco Informatico ci permetterà di contribuire in modo più efficace alla produttività ed all’efficienza di tante altre organizzazioni che verranno servite in modo ancor più strutturato”.





di Marcello Tansini pubblicato il


Torna su