Smau 2005: quasi 44.000 visitatori nei primi due giorni di apertura e le aziende sono soddisfatte

La Manifestazione ICT conferma la linea di demarcazione netta fra Aree Business e Consumer. Si stima una presenza totale di 85.000 visitatori al termine della terza giornata

Smau 2005, la manifestazione internazionale dedicata all'ICT, in fieramilanocity dal 19 al 23 ottobre, ha fatto registrare, nei primi due giorni di apertura, circa 43.862 presenze.

Mercoledì 19, nella giornata riservata esclusivamente agli operatori e alla stampa, sono stati 12.603 i visitatori professionali, tutti profilati attraverso la scheda di registrazione obbligatoria, che hanno visitato i Saloni e-Business, e-Life, e-Government e IBTS e partecipato alle numerose occasioni di formazione e informazione offerte da Smau.

Giovedì 20 l'area Consumer (con i Saloni e-Life e e-Government) è stata aperta al largo pubblico di appassionati e curiosi, mentre l'area Business è rimasta riservata esclusivamente agli operatori professionali.
Nella seconda giornata, il 40% dei 31.259 accessi registrati è stato “Business”, mentre il 60% degli accessi sono stati “Consumer” .

Per la terza giornata il dato delle ore 13 fa registrare un aumento del 35% rispetto al giorno precedente: la giornata attuale, secondo le stime, arriverà a superare i 42.000 visitatori, portando ad una stima totale di oltre 85.000 visitatori nei primi tre giorni di apertura.

Buone le presenze ai numerosi e qualificati appuntamenti di formazione e informazione dedicati ai visitatori business.
Nell'ambito di IBTS forum, i quattro convegni in calendario mercoledì e giovedì, indirizzati ai professionisti della comunicazione, hanno visto circa 300 partecipanti.
Nell'area di formazione e informazione professionale, e-Academy, sono stati 147 i seminari in calendario nei primi due giorni, con 5.565 partecipanti, 3031 gli attestati di partecipazione ritirati.


Smau 2005 si conferma, dunque, una piattaforma dedicata all'incontro tra domanda e offerta nel settore dell'Information & Communications Technology, in linea con l'obiettivo strategico del Gruppo Promotor che punta a fare di Smau e di Milano un vero e proprio polo di riferimento nazionale e internazionale per il settore ICT.
Positivi i primi commenti di alcuni dei principali espositori presenti a Smau 2005 che hanno sottolineato soprattutto il successo della scelta strategica di mantenere una netta separazione tra Business e Consumer e la qualità delle visite professionali ricevute.

Commenta Stefano Paolucci, Marketing & Communication Events di Datalogic: “Datalogic ritorna in Smau quest'anno dopo un lungo periodo di assenza da un evento che non corrispondeva più alle esigenze della nostra azienda. Sicuramente molto condivisibile è stata la scelta di dividere così nettamente l'Area Business da quella Consumer. Devo dire che è eccezionale che quella che era una dichiarazione di intenti sia stata totalmente rispettata nei fatti”.

Presso lo stand IBM Italia, Cristina Farioli, Direttore Marketing e Emilia Rabaioli, Manager of Integrated Marketing Communications South, commentano “Ancora prematuro fare un bilancio ma le visite ricevute sono sicuramente numerose. La nuova formula che prevede la divisione tra l'area business e l'area consumer ha funzionato e abbiamo trovato sicuramente un ambiente giusto per lavorare”.

Grande successo nell'area Consumer di cui Enrica Fortunati, Direttore Comunicazione di Intel, dice: “Ho partecipato durante l'anno ai numerosi incontri che Smau ha organizzato con le aziende per costruire insieme questa edizione. Gli organizzatori sono effettivamente riusciti a rispettare le esigenze di tutti e non era facile. Noi siamo totalmente soddisfatti di come sta andando, il nostro obiettivo era avere un contatto con il grande pubblico e con i giovani ed è quello che stiamo facendo. L'anno prossimo noi ci saremo“.

Per Stefano Matera, Direttore Commerciale e Marketing di TeamSystem “I primi due giorni sono andati molto bene. La scelta coraggiosa di Alfredo Cazzola di mantenere una netta separazione tra Business e Consumer ha sicuramente aumentato i contatti professionali e soprattutto aumentato il numero di contatti qualificati”.

Carla Vegetti, Responsabile Comunicazione di SAP, conferma “Nei primi due giorni i contatti che abbiamo registrato sono sicuramente mirati e qualificati. Positivo anche il bilancio del nostro reality business che raccoglie l'attenzione di un pubblico davvero interessato alle soluzioni per l'azienda”.

Positivi anche i commenti raccolti tra gli espositori di IBTS, il Salone Professionale del Broadcast e delle Telecomunicazioni che, dopo l'acquisizione da parte del Gruppo Promotor, tiene quest'anno la sua prima edizione contemporanea a Smau.
Sempre per IBTS, Alessandro D'Auria, Direttore Commerciale di Avid ha dichiarato: "l'iniziativa di Smau Channel, di cui siamo sponsor tecnologici, e la nostra presenza espositiva all'interno di IBTS è da considerarsi assolutamente positiva. Una esperienza che sicuramente vorremo ripetere anche in futuro".

Leonardo Virgilio, patron della Broadcast Digital Service e importatore per l'italia della Orad Israeliana, ha dichiarato: " Sono soddisfatto di come sta procedendo la manifestazione: il gemellaggio con Smau, l'ottimo afflusso di clientela business ci sta ampiamente ripagando"





Fonte: pubblicato il


Torna su