Digitale Terrestre Lombardia e Piemonte: problemi nel passaggio ieri

Le difficoltà nel passaggio al digitale terrestre. Come fare

Lombardia e Piemonte hanno effettuato il passaggio al digitale terrestre, ma, come prevedibile, non senza problemi. Il problema maggiore può essere stato quello di riconfigurare più volte televisore e decoder digitale terrestre e del lavoro di ordinamento dei canali digitali.

La prima fase del passaggio al digitale terrestre, con lo spegnimento di Raidue e Retequattro dal segnale analogico è stato tutt’altro che facile. Se le reti Rai non sono più memorizzate, bisogna solo risintonizzare tutti i canali, una procedura semplice, si dice.

Ma poi effettivamente così non è: per la Rai, infatti, il passaggio al digitale è coinciso con la riorganizzazione dell’offerta, per cui alcuni canali sono stati spostati di frequenza e sono stati inseriti anche nuovi loghi. Anche sul satellite sono saltati i canali e, per esempio, RaiNews 24 è improvvisamente sparita, la numerazione automatica dà problemi, perché l’accordo tra le emittenti è in parte saltato.

Per far funzionare correttamente il digitale bisogna seguire alcuni semplici passaggi. Il primo passo da compiere riguarda il collegamento fra antenna e apparecchiature: al decoder va collegata la presa dell’antenna e il televisore attraverso la presa Scart (la presa analoga a quella usata per collegare il videoregistratore e il decoder satellitare).

Nella maggior partedei casi non occorre cambiare la propria antenna di ricezione terrestre (l'antenna tradizionale), perchè gli impianti di radioricezione per la televisione digitale terrestre sono uguali a quelli usati per la ricezione analogica. Anche il decoder e i televisori con ricevitore digitale terrestre integrato, quando vengono accesi devono essere sintonizzati.


La sintonizzazione dei canali avviene premendo il tasto menu sul telecomando del decoder, si seleziona poi la voce dedicata alle impostazioni o alla gestione dei canali e poi quella di ricerca dei canali. Se viene proposto di aggiornare oppure di reinstallare i canali, scegliere l'opzione di reinstallazione.

La maggior parte dei decoder dà la possibilità di scegliere tra la ricerca normale e quella automatica, quella automatica andrà a creare una lista dei canali ordinata e la sintonia durerà alcuni minuti. 

Al termine può accadere che il decoder chieda di scegliere il numero di posizione da associare ad alcuni canali, bisogna pertanto selezionare i canali di maggiore interesse. Se, una volta effettuati questi passaggi, i canali non si visualizzano, forse il segnale del digitale non ha ancora raggiunto la zone di abitazione.





di Marianna Quatraro pubblicato il


Torna su