Crescita ad Eurolandia del 1,2%, ma previsioni sono in netto calo

La crescita economica della zona euro per il 2005 dovrebbe attestarsi complessivamente all' 1,2%:

La crescita economica della zona euro per il 2005 dovrebbe attestarsi complessivamente all' 1,2%: e' quanto indica il rapporto trimestrale della Commissione europea sull' andamento di Eurolandia.

Il dato e' leggermente inferiore all' ultima stima disponibile (1,3%) e si allontana sensibilmente dall' 1,6% indicato nelle previsioni economiche di primavera pubblicate dalla Commissione europea ad aprile.

''Complessivamente - rileva Bruxelles - le stime suggeriscono che l' economia dell' area euro si dirige nel breve periodo verso un cammino di crescita modesta dei consumi, di un aumento degli investimenti e di una crescita significativa dei contributi dalle esportazioni nette''.

Per il terzo trimestre del 2005, le previsioni di crescita indicano una forbice di 0,2%-0,6%, mentre per il quarto trimestre si stima un aumento di 0,4%-0,8%. ''Se ci si basa su un calcolo meccanico utilizzando le proiezioni trimestrali di crescita per il terzo e il quarto trimestre - spiega Bruxelles - unite ai risultati dei primi due trimestri, emerge che la crescita annua del pil nel 2005 e' intorno all' 1,2%, ossia al di sotto delle previsioni di primavera dell' 1,6% soprattutto in conseguenza di una crescita nella prima meta' dell' anno piu' debole di quanto atteso''.





di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il


Torna su