Bike sharing Torino, Firenze, Milano e ulteriori Comuni: gratis a novembre iniziative

Nuovi operatori si affacciano sul mercato del bike sharing proprio mentre si moltiplicano le iniziative per favorire la diffusione della mobilità ecologica e sostenibile.

Aumentano gli operatori e le iniziative e lo sviluppo del bike sharing. Nello stesso tempo vi sono ua serie di promozioni interesanti a novembre

L'innovazione del bike sharing sbarca a Torino. Sì, si tratta proprio di innovazione perché Gobee.bike funziona proprio attraverso una specifica app per iPhone e smartphone Android e lo sblocco delle biciclette attraverso il codice QR. Si tratta di uno di quei servizi a flusso libero: significa che una volta noleggiata la due ruote, non è necessaria depositarla in punti specifici come stazioni e colonnine. Si può lasciare un po' ovunque con tutti i pro e i contro che comporta. A fare la differenza è il grado di educazione civica dell'utilizzatore. E purtroppo, molti recenti casi hanno dimostrato che laddove non c'è controllo viene a mancare la disciplina. Il principale vantaggio, oltre alla libertà di movimento, è rappresentata dall'azzeramento di investimenti in infrastrutture ovvero l'installazione e manutenzione dei punti di riconsegna delle biciclette.

Milano: festa in bici

Non c'è solo la notte di Halloween, ma anche il giorno di Ognissanti a rappresentare un momento di partecipazione e di spostamenti di cittadini. BikeMi lo sa bene e propone una speciale promozione per chi intende muoversi con la due ruote. Succede infatti che proprio in occasione di questa giornate, il servizio di bike sharing sarà attivo senza soluzione di continuità fino alle due del mattino di giovedì 2 novembre. In buona sostanza si tratta dell'anteprima dell'orario invernale, in vigore da venerdì, che prevede l'apertura delle stazioni dalle sette del mattino all'una di notte. E tanto per non farsi mancare nulla ovvero per dimostrare l'intenzione di diffondere questo servizio in una delle città che più di altre avverte il problema dello smog, nel prossimo fine settimana è prevista la gratuità dell'abbonamento quotidiano.

Firenze, arriva un nuovo player

C'è vivacità anche a Firenze, peraltro al centro dell'attenzione nelle ultime settimane proprio per via di un utilizzo improprio del servizio del bike sharing con biciclette lasciate un po' ovunque nel prezioso spazio del centro storico. Un nuovo player sbarcherà ad agosto nel capoluogo toscano (esattamente giorno 2): si tratta dell'azienda cinese Mobike che fa dell'arricchimento di servizi il suo punto di forza. Le due ruote sono infatti attrezzate con scheda SIM, antifurto, GPS e luci a LED automatiche. Insomma, siamo davanti a vere e proprio smart bike. Il funzionamento non può che essere tecnologicamente avanzato. Occorre infatti scaricare sul proprio cellulare l'app Mobike e creare un account utilizzando il numero di cellulare. Quindi pagare il deposito cauzionale con carta di credito o carta di debito a parziale garanzia della copertura. A quel punto sarà possibile consultare la mappa localizzando le biciclette più vicine e naturalmente procedere con la prenotazione. I prezzi? La tariffa base è di 30 centesimi per 30 minuti di utilizzo con deposito cauzionale di 1 euro.

Perugia, novembre è il mese delle promozioni

A cercare di rilanciare la mobilità sostenibile ci prova anche la città di Perugia con il progetto "Pedalare, per respirare" Dal 2 al 30 novembre 2017 gli interessati possono abbonarsi al servizio di bike sharing con l'opportunità di fruire di una settimana gratis di "Bici Perugia". Chi è già abbonato può invece approfittare di sconti e omaggi dedicati. Per aderire alla promozione basta recarsi presso le consuete rivendite autorizzate e avere fin da subito la possibilità di pedalare. Già, perché prima che la questione ambientale diventi un'emergenza, è importante promuovere e favorire la mobilità sostenibile anche sviluppando l'integrazione fra i vari mezzi di trasporto oltre che lanciando il bike sharing.





di Chiara Compagnucci pubblicato il


Torna su