Italia-Usa: primo volo low cost al via da Norwegian Airways a 179 euro

Raggiungere New York e Los Angeles è adesso semplice ed economico. Norwegian Airways si pone come uno dei vettori di riferimento per l'Italia da Roma.

La scommessa è stata vinta perché chi credeva che un volo low cost dall'Italia agli Stati Uniti non sarebbe mai stato proposto, deve adesso ricredersi. Porta la firma di Norwegian Airways, collega Roma e New York e debutterà il 9 novembre. Per fare staccare il biglietto sono sufficienti 179 euro, ma sono in generale i prezzi a essere piuttosto bassi, considerando che per un pacchetto completo ovvero un viaggio andata e ritorno, l'impegno di spesa è mediamente di 380 euro. E per chi vuole fare il salto di qualità e passare alla categoria con Premium che include servizi e attenzione, ecco che servono 890 euro. Una cifra comunque più bassa rispetto a quella applicata dagli altri vettori.

Norwegian Airways nella scia di Ryanair e EasyJet

La compagnia scandinava cerca dunque di recitare la parte da protagonista in un comparto che, per ragioni differenti, vede adesso Ryanair e EasyJet alle prese con qualche difficoltà di troppo. Con lo sbarco a Fiumicino, prova ad aumentare il numero dei collegamenti e lo fa proponendo prezzi concorrenziali anche su voli intercontinentali. Non solo Roma New York perché l'11 novembre è il giorno di Roma Los Angeles mentre dal prossimo anno sarà attivo il network con San Francisco. Inevitabile allora che anche grandi player come Alitalia inizino una fase di riflessione perché la sproporzione di costi è così pronunciata da far sopportare a passeggeri e viaggiatore la privazione di qualche optional.

Eppure i maggiori ostacoli incontrati da Norwegian Airways sono arrivati dagli Stati Uniti, attenti a proteggere il loro mercato, prima ancora che dalle compagnie italiane. Anche perché - ed è proprio questa una delle principali differenze con Ryanair - la società scandinava fa riferimento alle norme italiane in riferimento a pagamento degli stipendi e contribuzioni e non al Paese d'origine.

Nuovi voli e offerte oltre gli Stati Uniti

Provando a ricapitolare il panorama delle proposte di Norwegian Airways, in grado di fare riferimento su 26 basi europee e su 143 aerei, di cui 115 Boeing 737-8 e 20 Boeing 787 Dreamliner, la cui età media è di 3,6 anni i voli in partenza da Roma sono

  1. 3 per gli Stati Uniti: New York (Newark), Los Angeles e San Francisco (Oakland)
  2. due per la Norvegia (Oslo e Bergen)
  3. due per la Svezia (Stoccolma e Göteborg)
  4. uno per la Danimarca (Copenaghen)
  5. uno per la Finlandia (Helsinki)

Alcune precisazioni sono indispensabili perché alla luce di recenti accadimenti sfuggono spessi molte informazioni preziose per chi si mette in viaggio. Nonostante la prassi sia disattesa dalla maggior parte delle low cost europee, sul biglietto aereo devono essere indicati l'effettivo prezzo finale e le singole voci di costo, come tasse e commissioni. Si tratta di una regola che vale evidentemente anche per le nuove tratte Norwegian Airways. Non solo, va specificata la compagnia che opera davvero il volo, se diversa da quella che ha venduto il biglietto. Quando un bagaglio viene smarrito o danneggiato,o quando ne viene ritardata la consegna, il passeggero ha diritto a un rimborso fino a 1.220 euro. Dovrà però dimostrare il contenuto della valigia.


Se il passeggero ha acquistato un determinato posto a sedere e viene spostato, dovrà esser indennizzato. In caso di vendita di un numero di biglietti maggiore dei posti disponibili, il cosiddetto overbooking, i passeggeri in eccesso non potranno salire. La compagnia aerea deve verificare se ci siano volontari disposti al cambio o al rimborso del biglietto. Il viaggiatore ha diritto anche ad altri benefici aggiuntivi.





di Chiara Compagnucci pubblicato il


Torna su