Club Med Cefalù riapre e nuovi resort in Québec, Vietnam e Sri Lanka

Per quanto riguarda l’Italia si tratta di un ritorno in grande grandissimo stile visto che il resort di Cefalù è progettato per rispettare gli standard più elevati della categoria Cinque tridenti

I Club Med, negli anni ’50 hanno incarnato un vero e proprio status symbol per i vacanzieri italiani a caccia di soggiorni nelle località turistiche più belle d’Italia. Le strutture all’avanguardia dell’epoca e quel tocco esotico in un mondo che avrebbe conosciuto all’incirca solo mezzo secolo più tardi internet, la globalizzazione e la libera circolazione in Europa.

E siccome la storia è fatta di corsi e ricorsi ecco che è stata annunciata l’apertura, anzi la riapertura del Club Med di Cefalù, in Sicilia, che si aggiunge ai nuovi resort in Québec, Vietnam e Sri Lanka e in altre zone del pianeta. Per quanto riguarda l’Italia si tratta di un ritorno in grande, grandissimo stile visto che il resort di Cefalù è stato progettato per rispettare gli standard più elevati della categoria lusso Cinque tridenti. Dalla prossima estate, dunque, l’offerta turistica italiana sarà ancora più completa e all’insegna del lusso. Ma non finisce qui visto che i progetti di Club Med riguardano anche la costruzione di una struttura anche in montagna, più precisamente nella superba cornice delle Dolomiti.

Nuovi resort in Québec, Vietnam e Sri Lanka

Il Club Med di Cefalù sarà una struttura con trecento otto camere e offrirà servizi personalizzati ed escursioni in tutta la Sicilia. Il tenore dell’investimento è ben riassunto nei settantacinque milioni di euro necessari al ripristino della struttura aperta nel 1951. Manager ed animatori sono le figure professionali ricercate dall’azienda. Ma le novità dei prossimi anni non riguarderanno solo l’Italia visto che sono previsti ben quindici nuovi resort in tutto il mondo, e il recupero, entro il 2019 di altri centri sparsi nel mondo tra Cina, Giappone, Repubblica Dominicana, Brasile Spagna, Sri Lanka, Indonesia, Senegal, Québec e Vietnam. Investimenti giustificati dagli indicatori tutti positivi delle ultime stagioni e con un segno abbondantemente positivo anche sulle prenotazioni 2018. E il milione e trecentomila clienti circa che hanno scelto un Club Med per trascorrere le proprie vacanze nell’ultimo anno ne sono una testimonianza davvero incontrovertibile.

Le altre offerte di lavoro in Italia

Natale bussa ormai alle porte ed è normale che le offerte di lavoro arrivino in misura maggiore da aziende che in questo particolare momento dell'anno hanno bsogno di potenziare la propria forza lavoro. Amazon, la più grande piattaforma di e-commerce al mondo ricerca, per le sue tre sedi italiane di Castel San Giovanni, Vercelli e Roma, ricerca circa duemila operatori della logistica. Offerte di lavoro, sempre a tempo determinato durante il periodo delle feste natalizie, fioccano anche dalla celebre azienda dolciaria da forno italiana Balocco, che assumerà circa settanta lavoratori in questo periodo per rafforzare l’organico altrimenti insufficiente a smaltire i carichi di lavoro.

Da monitorare anche le offerte di lavoro di GiGroup, prima multinazionale italiana del lavoro che ha mille e trecento posizioni aperte per la catena della grande distribuzione, settori della logistica, nel settore lusso, customer care e altri. Anche il Ubi Banca seleziona circa duecento persone nel biennio 2017/2018 da impiegare in diverse figure professionali. Per saperne di più bisogna visitare il sito ufficiale della Banca nella pagina Lavora con noi. E dopo dieci anni anche l’Inps vuole assumere di nuovo. Al via il nuovo concorso per mille e cento laureati. Anche per Nestlè ci sono alcune posizioni aperte per lo Stabilimento Buitoni di Benevento.





di Luigi Mannini pubblicato il


Torna su