Trenitalia: treni Pop e Rok per rinnovo regionali. E Note. Aumento tratte

Non solo nuovi orari, tratte e sconti sui biglietti, Trenitalia lancia di nuovi treni Rock e Pop e il settimanale Note distribuito gratis nelle principali stazioni.

Treniitalia sempre più attiva, sia con nuovi treni regionali che con altre iniziative a 360 gradi

C'è un processo in corso in casa Trenitalia che passa non solo da una riorganizzazione di tratte e orari, associati a una nuova politica di sconti per aumentare il tasso di competitività con Italo. Ma anche dalle produzione di una nuova rivista e soprattutto di nuovi treni regionali. Dopo aver fatto la loro comparsa a Bologna, per Rock e Pop, costruiti negli stabilimenti italiani di Hitachi Rail Italy e Alstom Italia, sono adesso a Torino nell'ambito di un itinerante tour di presentazione. I visitatori possono salire a bordo dei nuovi treni e vedere in anteprima le caratteristiche tecniche: dalla cabina di guida ai nuovi sedili, dalle toilette alla postazione per i viaggiatori in carrozzina, dai monitor di bordo ai portabici, il tutto assemblato in una sezione di treno inferiore ai 20 metri. Un apposito configuratore permette di modificare gli interni del treno.

Il treno Rock è attrezzato con un sistema di videocamere di sorveglianza a circuito chiuso, di un sistema di informazione ai passeggeri basato su monitor di dimensioni doppie e di un sistema di conta-persone con telecamere dedicate su tutte le porte d'accesso. Nei nuovi possono essere inseriti sedili aggiuntivi per i viaggi più lunghi, o diminuirne il numero e avere maggiore spazio in piedi per le tratte più brevi. Hanno una capacità di trasporto fino al 15% superiore rispetto alla precedente generazione, oltre a 8 porta biciclette di serie. Sono riciclabili per il 95%, consumano il 30% di energia in meno rispetto alla precedente generazione. Stando a quanto dichiarato dal produttore, nessun solvente o altra sostanza chimica tossica sono stati utilizzati nel processo di produzione dei treni. I sistemi di condizionamento dell'aria e di ventilazione sono regolati in funzione del numero dei passeggeri. L'illuminazione per i passeggeri, a Led, si regola in automatico sulla base della luce esterna.

Nuovo settimanale Note per i viaggiatori

L'arrivo dei Rock e dei Pop si inserisce in una strategia complessiva di rilancio del trasporto ferroviario regionale. Tra le novità che stanno caratterizzano il mondo Trenitalia c'è quello editoriale che riguarda la nuova rivista da sfogliare a bordo dei treni. Si chiama Note e farà la sua comparsa a bordo dei convogli regionali, tra cui i nuovi Pop e Rock. Si tratta di una rivista generalista ovvero spazierà tra più argomenti, sempre con un taglio di attualità. I viaggiatori potranno così leggere articoli e approfondimi dalla musica alla cultura, dal calcio al territorio. Note viene distribuito gratuitamente in alcune delle principali stazioni italiane ovvero Bari Centrale, Bologna Centrale, Firenze Santa Maria Novella, Genova Brignole e Piazza Principe, Milano Centrale, Napoli Centrale, Palermo Centrale, Roma Termini, Torino Porta Susa e Venezia Mestre.

Il primo numero è introdotto dall'editoriale dell'amministratore delegato e direttore generale di Trenitalia Orazio Iacono con quella che viene considerata una sfida: soddisfatti? "No, vogliamo fare di più. Convincere gli italiani che la scommessa si può vincere tutti insieme".

Spazio anche alla musica


Al centro del tour nelle piazze italiane c'è anche la musica. Sul sito dedicato #lamusicastacambiando gli utenti possono registrarsi alle singole tappe per poter accedere al villaggio Pop e Rock e toccare con mano l'innovazione dei nuovi treni regionali. La musica è anche online: su Spotify gli utenti possono seguire l'account #lamusicastacambiando, ascoltare e condividere le playlist dedicate all'iniziativa o cimentarsi nel crearne una nuova legata alla propria esperienza di viaggio.





di Chiara Compagnucci pubblicato il


Torna su