Fideiussione assicurativa: significato e costi

La compagnia assicurativa si assume i rischi di mancati rimborsi da parte del soggetto in questione, saldando il debito al posto suo per poi far valere il diritto rivalsa e riottenere la cifra

Cos’è la fideiussione assicurativa?

Viene anche detta polizza fideiussoria assicurativa o assicurazione fideiussoria, ed è quel contratto legale che si contraddistingue per la responsabilità che una compagnia assicurativa si assume nei confronti di un creditore, per un importo stabilito.

Insieme alle classiche assicurazioni, le compagnie assicurative possono fungere da garante per la richiesta di un credito grazie alla fideiussione assicurativa. In questo articolo proveremo ad analizzare quanto meglio è possibile il significato e i costi di questa operazione. La fideiussione assicurativa consiste nel fatto che, quando un creditore non riesce a restituire l’importo previsto dal piano di rimborso, la responsabilità di intervenire al suo posto viene assunta da una compagnia assicurativa.

In questo modo la compagnia agisce da fideiussore con validità giuridica e legale, la compagnia assicurativa può garantire per il richiedente in qualunque tipo di contratto che richieda una fideiussione. Una garanzia fideiussoria funziona in maniera molto semplice: la compagnia assicurativa agisce da garante per un debitore che ha ottenuto un credito. In questo modo essa si assume i rischi di eventuali mancati rimborsi da parte del soggetto in questione, saldando il debito al posto suo per poi far valere il diritto rivalsa per riottenere la cifra precedentemente versata.

Fideiussione assicurativa significato

La fideiussione assicurativa è un contratto con il quale la compagnia assicurativa, o eventualmente l’ente bancario, si fa carico dell’impegno preso dal contraente, garantendo per esso l'adempimento degli accordi pattuiti nei confronti del beneficiario. Questa fideiussione è dunque un accordo che, come vedremo nel significato, disciplina il rapporto fra tre soggetti:

  1. il contraente: soggetto che è tenuto a fornire una garanzia, ma impossibilitato a fornire l’intera copertura economica
  2. il beneficiario: soggetto che beneficia della polizza fideiussoria assicurativa come garanzia dell'adempimento dell’impegno sottoscritto da parte del contraente
  3. il fideiussore: ovvero l’agenzia assicurativa o l’ente bancario che emette le cauzioni.

Solitamente le polizze assicurative vengono rilasciate come detto, sia dalle agenzie assicurative, sia dagli enti bancari. In entrambi i casi, verrà richiesto antecedente la stipulazione della polizza, una documentazione che attesti la solvibilità e la solidità del contraente. L’iter burocratico potrebbe prevedere le seguenti certificazioni:

Una volta verificata la solvibilità del richiedente e l'entità del rischio, l’ente predisposto alla stipulazione delle cauzioni, emetterà la garanzia assicurativa nella quale verrà specificato l'importo garantito al beneficiario qualora il contraente risulti inadempiente, la durata del contratto ed il premio relativo della polizza, ovvero il costo della fideiussione. È probabile che la garanzia assicurativa emessa da un’agenzia assicurativa preveda come unico costo il pagamento della polizza, mentre qualora fosse un ente bancario ad emettere la garanzia, questo richiede il congelamento di beni, titoli o somme di denaro come tutela.

Ovviamente, qualora ci si rivolga ad un’agenzia assicurativa per la stipula delle polizze, il vantaggio risulta, oltre ad una maggior celerità nell’ottenimento della polizza grazie ad un iter burocratico più snello e veloce, non dover immobilizzare una certa liquidità od i propri beni proseguendo più liberamente nella propria attività. Ecco un elenco di tipologie di polizze fideiussorie assicurative maggiormente richiesti da aziende e da privati:

Costi fideiussione assicurativa

I tempi per ottenere un'assicurazione fideiussoria sono molto brevi: a differenza di quanto avviene con la fideiussione bancaria, quella assicurativa ha un iter che solitamente si conclude in due o quattro giorni lavorativi, comunque sempre meno di una settimana.

Anche i costi della fideiussione assicurativa sono ben diversi: seppur solitamente le compagnie assicurative prevedono il solo pagamento degli interessi calcolati su base annua per la stipula della fideiussione, potrebbero anche pretendere l'esborso di una commissione, pari all’un per cento del suo importo totale. I tassi di interesse annui applicati dalle compagnie assicurative per rilasciare una fideiussione assicurativa si aggirano tra lo 0,5 e il cinque per cento: il tasso applicato dipenderà dalla politica della compagnia, dall'importo da coprire e dalla misura del rischio. Fra i costi sono comprese anche le spese di istruttoria.



Autore: Luigi Mannini
pubblicato il