Home > Economia e Finanza

Cosa sono gli ETF sull'oro e quando convengono?

Gli ETF sull'oro sono uno strumento finanziario utile a chi ha una discreta somma da investire. In caso contrario è meglio non avventurarsi su questa strada che può portare a perdite fulminee

ETF oro finanza

Quando conviene investire in ETF sull'oro

Cos’è un ETF sull’oro?

È uno strumento d'investimento rilevante per quelli che decidono di acquistare oro finanziario piuttosto che oro fisico. Nel caso degli ETF in oro, ovviamente, l'obiettivo è quello di seguire l'andamento del mercato di questo metallo prezioso, senza possibilità di ottenere rendimenti maggiori ma senza il rischio di ottenerne di minori.

Cosa sono gli ETF sull’oro

Non se ne sente spesso parlare e, forse per questo, solo chi frequenta con una certa assiduità il mercato finanziario sa cosa sono gli ETF sull’oro. Esistono particolari tipologie di ETF, in oro e non, che usano strumenti in grado di aumentare il rischio e quindi i relativi utili potenziali, ma anche le eventuali perdite monetarie. Nel caso in cui il benchmark faccia segnare rialzi importanti, gli ETF sono chiaramente molto convenienti, ma nella situazione inversa possono portare in pochissimo tempo a perdere tutti i propri risparmi.

Chiarito cosa sono gli ETF sull’oro bisogna sapere anche quando convengono. È necessario ovviamente seguire il mercato azionario in modo da non farsi sfuggire anche i più piccoli mutamenti delle quotazioni per riuscire ad azzeccare l’investimento giusto. Inoltre è consigliabile avventurarsi su questa strada solo quando si detiene una discreta disponibilità economica per provare l’investimento. Per i piccoli investitori, e per quelli che puntano sul lungo periodo, dovrebbero è consigliabile rivolgersi agli ETF tradizionali.

Chi emette gli ETF in oro

Vediamo adesso chi emette gli ETF in oro. Questo compito spetta alle grandi società internazionali che acquistano grossi quantitativi di oro fisico, solitamente sotto forma di lingotti, e li alloggiano in caveau e camere di sicurezza situati in diversi Paesi. Quando si effettua l’acquisto di EFT, in realtà si sta virtualmente acquistando una parte di quelle scorte stoccate nei depositi.

Tra i fattori che bisogna tenere in considerazione certamente rientra il tasso di cambio tra il dollaro e la moneta di riferimento, (nel caso degli investitori italiani l’Euro). Il dollaro è, infatti, la moneta con la quale vengono espresse le quotazioni in borsa e per tale motivo un eventuale apprezzamento o deprezzamento di questa valuta rispetto all'Euro va ad influire direttamente sul valore dei propri ETF.

Quando convengono ETF sull’oro

Una premessa importante è quella che bisogna sempre valutare quando convengono gli ETF sull’oro. Alcuni prevedono una garanzia nei confronti del cambio, in grado di annullare eventuali svantaggi derivanti dal deprezzamento del dollaro, ovviamente chiedendo in cambio di tale tutela una tariffa variabile a seconda della società che li emette.

In base alle condizioni contrattuali presenti al momento dell’acquisto, quando si decide di venderlo si potrà ottenere il corrispettivo in valuta, alla quotazione attuale, dell'oro posseduto, oppure sarà possibile ricevere, sobbarcandosi naturalmente le spese, l'oro fisico corrispondente. Acquistare ETF in oro è possibile in maniera piuttosto semplice per tutti coloro che abbiano un minimo di dimestichezza con la finanza sul web. Ci sono sul mercato, infatti, molti broker online che offrono la compravendita di ETF in oro con l’uso di una piattaforma di trading che può essere più o meno intuitiva.

La negoziazione degli ETF avviene ventiquattro ore su ventiquattro così come si può verificare la quotazione attuale di quelle in proprio possesso o che si desiderino acquistare in ogni momento della giornata. Un aspetto che facilita la supervisione dei propri investimenti.

Condividi su..

Sito completo


Privacy